Napoli, seconda città italiana con la “migliore reputazione in rete”

Rassegna stampa

Napoli, seconda città italiana con la “migliore reputazione in rete”
La città all’ombra del Vesuvio guadagna il secondo posto nella classifica stilata dalla start up del turismo “Travel Appeal”. Insieme a Catania, vince “per il calore umano”“

Travel Appeal, startup del turismo fondata da Mirko Lalli, ha mappato l’appeal delle città italiane sui social.

Sotto la lente della startup sono finite 82 mila strutture, 3 milioni di recensioni, 8 milioni di giudizi e quasi 90 mila conversazioni sui social. “E’ ad oggi – si legge sul sito di Travel Appeal – la più ampia mappatura delle città d’arte sui social realizzata”.

Diciotto mesi a “spiare” i commenti sui social per capire chi funziona e chi no, dove gli utenti andrebbero più volentieri e perché. Risultato: Catania e Napoli vincono su tutte. In fondo alla classifica troviamo, invece, Milano.

Un ultimo posto che Mirko Lalli commenta così: “Milano è in fondo alla classifica non per caso. Ci si aspetta molto da una città così votata al BUSINESS e agli affari. Ad esempio pare assurdo ai viaggiatori che negli HOTEL venga fatto ancora pagare a parte il wi-fii. È come se si facesse pagare l’acqua calda a parte. Catania e Napoli stravincono per il calore umano. Il rapporto umano fa superare criticità delle strutture che ancora esistono. Ma si è più disposti a chiudere un occhio”.

„Nella classifica, le città sono mappate con un ranking da 0 a 100 punti di appeal. “Napoli (indice di appeal 80, 86 per cento) vince per i commenti sul personale di hotel e ristoranti (91,09 per cento) e per la qualità della ristorazione (84,77 per cento)”“

fonte:www.napolitoday.i

About gennaro61

Gennaro Napoletano - Direttore Editoriale di LaFragolaNapoli.it