Il Napoli dei records, notte champions al S.Paolo.

Napoli's Gonzalo Higuain jubilates with his coach Maurizio Sarri after scoring the goal during the the Italian Serie A soccer match SSC Napoli vs Frosinone Calcio at San Paolo stadium in Naples, Italy, 14 May 2016. ANSA/CIRO FUSCO

 

di Gennaro Napoletano

IL Napoli conquista l’accesso diretto in Champions chiudendo la stagione al secondo posto, il Pipita ne fa tre e segna il 36esimo gol in Serie A in questa stagione 2015-2016, è l’attaccante più prolifico del calcio italiano dopo Nordahl.

IL Napoli di Sarri ha chiuso al secondo posto un campionato da ricordare, impreziosito dalle perle del centravanti argentino che ieri è stato capace addirittura di battere il record di Nordahl, il Pompiere ex Milan.

La partita che, non è una pura formalità: contro la squadra di Stellone ci vogliono infatti i tre punti per evitare rischi, essere padroni del proprio destino e prendersi il pass diretto per la Champions. Il ticket richiesto per la festa che seguirà il match del San Paolo: tutti assieme a cena per i saluti di fine stagione. Forse, in privato, anche l’occasione per anticipare i temi che diventeranno poi pubblici da inizio settimana: il rinnovo del contratto di Sarri e il ritocco di quello di Higuain innazitutto. Due step, i primi, del Napoli che verrà: più forte e attrezzato per contrastare lo strapotere della Juve e fare quanta più strada possibile in Europa.

1790758-37812451-2560-1440

Una serata surreale, l’ultima di una stagioneeccezzionale, indimenticabile, chiusa alla quota record di 82 punti, mai raggiunta dal Napoli. La squadra di Sarri si conferma insuperabile al S-paolo: contro il Frosinone e di Stellone la vittoria numero 16 in casa, più tre pareggi. Il primo tempo è di sofferenza: il Frosinone parte con grande ardore battendosi con grande dignità su ogni pallone, poi l’episodio dell’espulsione di Gori, espulso dopo i primi 13 minuti.

il gol di Hamsik arriva  a un minuto dalla fine del primo tempo  a forare il bunker del Frosinone grazie ad un super fantastico  Allan, ed è subito musica Champions.

 

4

Al 7′ del 2° tempo arriva il raddoppio azzurro: Allan recupera palla sulla destra, entra in area e dal fondo mette in mezzo per Higuain che di destro segna il gol del raddoppio. Dieci minuti Higuain entra nella storia del Napoli: Hysaj si apre sulla destra e mette in mezzo per il Pipita che di prima gira di destro e insacca il pallone alle spalle di Zappino. Con la rete Higuain ha eguagliato il record di Nordahl. Ma non è finita: al 26′ il nuovo recordman della Serie A viene servito con un passaggio a mezza altezza da Mertens; stop di petto e semirovesciata dai sedici metri che si infila sotto la traversa. Superato il record di Nordahl.

images

 

(da ANSA.IT) “E’ Aurelio De Laurentiis a prendersi il palcoscenico alla fine della stagione del Napoli. “Ora possiamo gioire per il ritorno diretto in Champions e rinforzeremo ancora la squadra in maniera serene ed effettiva, per poter essere competitivi in Europa”, ha detto il presidente del Napoli, al termine della sfida contro il Frosinone. Il patron è entrato in sala stampa a fine partita con Sarri e con il ds Giuntoli, e ha subito dato il via alla campagna acquisti che per il Napoli è già iniziata: “Giovedì – ha annunciato il patron azzurro – abbiamo lavorato per il primo acquisto del Napoli che sarà Tonelli”. Il difensore centrale dell’Empoli è quindi il primo acquisto del nuovo Napoli che De Laurentiis immagina quindi con una rosa più ampia di ‘titolarissimi’, come ha detto chiaramente a Sarri: “Adesso sono c… tuoi, perché dovrai farli giocare tutti e 19 i calciatori dell’anno prossimo”, ha infatti detto il numero uno del club azzurro, quando Sarri gli chiedeva se lo avrebbe “comprato” di nuovo.

De Laurentiis ha sottolineato che “è il momento di gioire per il ritorno diretto in Champions” e ha avuto parole di elogio per il tecnico. “Sarri – ha detto il produttore cinematografico – è un grande esaltatore di calciatori”

rrrrrrrrr

Finisce la partita e l’inno della Champions League risuona al San Paolo, accompagnato dal boato finale dei tifosi azzurri. E’ un tuono, un rimbombo spaventoso che i sostenitori azzurri avevano tenuto pronto in gola per tanto tempo, con il fiato sospeso nelle ultime settimane, dopo che l’incredibile rimonta della Roma aveva messo in forse il secondo posto in classifica.

Gennaro Napoletano.

 

About gennaro61

Gennaro Napoletano – Direttore Editoriale di LaFragolaNapoli.it